B/N fino a 0,03 €

Per pagina

A colori fino a 0,20 €

Qualità HD Xerox

Usiamo carta Navigator

Miglior Carta 80gr sul Mercato

Storia della risma di carta

Storia della Risma di Carta


La risma di carta ha una storia tutta sua. Siamo ormai abituati a comprare carta ovunque (in cartoleria, al supermercato, nei negozi di elettronica, in copisteria…) utilizzandola per stampe da file, fotocopie, appunti, liste della spesa e tanto altro.

Nascita della Risma di Carta

Risma: il termine deriva dall’arabo “rizma o rezmah” e stava ad indicare, in antichità, il fascio dei panni (la carta infatti veniva prodotta partendo da stracci di cotone), al quale seguì quello di “fascio” di 400/500 fogli ed oggi sta ad indicare pacchi di carta generalmente contenenti 500 fogli (anche se oggi esistono risme composte diverse quantità di fogli).

Gli arabi importavano in Europa l’uso della carta come lo conosciamo adesso, più indicata rispetto all’antica pergamena perché pur essendo prodotto di pregio ottenuto dal cotone, non aveva costi alti e quindi accessibile ad un pubblico più ampio.

Inizialmente veniva utilizzata da un pubblico di nicchia: uno dei motivi era che non tutti sapevano scrivere. Con l’avvento dell’alfabetizzazione si è commercializzata anche tra le persone comuni.

Oggi è principalmente pensata per stampanti e fotocopiatrici. Poi la nascita delle tipografie che portarono ad una rapida produzione di libri stampa, ad un crescente bisogno di macchine per la fabbricazione della carta che riducessero i costi di produzione e portassero a standard comuni.

La prima macchina per la carta

La prima macchina che produceva carta fu inventata nel 1799 da Louis-Nicolas Robert.

La macchina continua che egli inventò consentiva di produrre velocemente grandi quantità di carta a costi molto inferiori rispetto al passato. Nacque così la carta come la consideriamo oggi, cioè un prodotto di alto consumo, economicamente accessibile a chiunque.

La produzione in serie di carta visse il vero sviluppo con la nascita delle risme di carta noi formati che oggi conosciamo (non nell’era dell’industrializzazione europea, periodo in cui nacque) e successivamente nell’età contemporanea con la crescita dell’alfabetizzazione, dell’avvento dell’informatica e la nascita delle prime stampanti.

Di Chienlit - Faurie, André (2004-09). Louis-Nicolas Robert: Inventeur de la machine à papier (in French). Histoire de nos métiers. EFPG. Retrieved on 2009-11-10., Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=8470522
Louis Nicolas Robert
macchina per le risma di carta
macchina per le risma di carta

Le prime Stampanti

Anni ‘70: prime stampanti ad aghi e a getto d’inchiostro.             
Anni ’80: prima stampante laser Canon (Casio, Epson ed altri marchi hanno influenzato anche la produzione di risme di carta, dei formati e delle finiture)

Le Risme di Carta

Le risme vendute oggi sono generalmente composte da 500, 250 o 125 fogli.    
Vengono prodotte all’interno delle cartiere più moderne (abbandonando gli stracci di cotone), utilizzando varie materie prime tra cui la cellulosa, dalla quale si ottengono delle grosse bobine di carta di differenti grammature, finiture e colorazioni; queste poi vengono tagliate in fogli di diversi formati (dal classico A4, ai formati più grandi e più piccoli come A3 e A5).            
Dobbiamo considerare anche che, vista l’attuale sensibilizzazione verso la tutela dell’ambiente, sono prodotte anche risme di carta ecologica e riciclata.

Risma di Carta Navigator

risma di carta navigator
risma di carta navigator

Per il nostro sito Fotocopie24.it per la stampa di documenti PDF online, abbiamo scelto la miglior carta 80 gr attualmente disponibile sul mercato: la carta Navigator.

Commercializzata in oltre 90 paesi, è la carta più venduta al mondo. Il suo marchio, di proprietà del gruppo cartario europeo Portucel Soporcel, è conosciuto a livello internazionale ed offre un’ampia gamma di soluzioni per qualsiasi applicazione di stampa ponendo sempre attenzione all’aspetto ecologico.

Le cartiere Navigator sono molto attente alle esigenze dei consumatori e sono complete di ogni apparecchiatura, di strumenti di produzione moderni e possono vantare l’utilizzo della miglior materia prima (fibra di Eucalyptus Globulus) che garantisce condizioni ottimali per la produzione della carta.  

Ecco i suoi punti di forza:

  • opacità e bianchezza, ideale per la stampa su entrambi i lati del foglio;
  • coesione di superficie anti-inceppamento;
  • eccellente lavorabilità per la riduzione degli errori di elaborazione;
  • una superficie più morbida per un minor consumo del toner e riduzione dell’abrasione nonché dei costi di mantenimento della stampante;
  • performance certificate dai Buyers Laboratory (BLI), i più grandi laboratori di testing per le apparecchiature da ufficio;
  • credenziali ambientali con certificazioni FSC e PEFC.

“La carta Navigator offre ai propri consumatori un’esperienza di stampa senza intoppi per documenti ad alto impatto visivo e dall’aspetto professionale, garantendo ottimi risultati anche con un uso massiccio ed intensivo di colore. È multiuso al 100%, compatibile con tutte le apparecchiature per l’ufficio. Il suo layout è pulito e riproduce fedelmente i colori con una potente forma grafica.”

Cartiera Portucel Soporcel

Tipologie carte Navigator

È disponibile in diverse tipologie, ciascuna di esse studiata appositamente per un compito preciso: 

  • Carta Navigator Universale: superficie extra morbida e meno ruvida, allunga la vita delle attrezzature per l’ufficio, spessore e opacità ottimali per la stampa fronte/retro, ha anche una struttura anti-inceppamento per un evidente risparmio nella stampa dei documenti;
  • Carta Organizer Navigator: pre-forata per il lavoro di archiviazione, è esente al 99,99% da inceppamenti e lo spessore e l’opacità calibrati in modo ottimale la rendono perfetta per la stampa fronte/retro;
  • Carta Office Card Navigator: un foglio spesso ed opaco, ideale per la produzione di stampe a colori ad alta risoluzione per ottenere immagini digitali eccellenti; 
  • Carta Eco-Logical Navigator: orientata al risparmio e ad obiettivi ecologici, mantiene comunque un elevato grado di bianco e macchinabilità che la rende esente da inceppamenti e da spolvero;
  • Carta Presentation Navigator: foglie di carta multifunzionali e garantiti al 100% per tutte le macchine da ufficio, si possono stampare documenti di alta qualità grazie al particolare trattamento della superficie che assicura un’elevata qualità e duratura nel tempo;
  • Carta Colour Documents Navigator: studiata appositamente per ottenere stampe a colori ad alta definizione, alto spessore ed un’opacità massima per impedire la migrazione del colore. Il trattamento della superficie la rende molto liscia al tatto ed assicura un eccellente contrasto per stampe dai colori vivi.

Conclusioni

Grazie alla nascita della risma di carta, al successivo sviluppo delle cartiere e ad un crescente bisogno di stampa, Fotocopie24 insieme alla carta Navigator offrono un servizio eccellente in qualità e velocità garantendo stampa di documenti PDF a regola d’arte sia a colori che in bianco e nero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *